Perchè questo premio

La famiglia dello scrittore, il Comune di Barcis, dove egli nacque, la Pro Loco di Barcis, intendendo celebrare e illuminare il ricordo di Giuseppe Malattia della Vallata, promuovono una serie di manifestazioni dedicate ad onorare la sua figura di poeta, sensibile cantore, cultore e studioso dei valori tradizionali, delle memorie e della storia della sua terra.

Guardando alla figura di "Autodidatta d'eccezione" e alla sua opra, il premio intende svolgere una funzione socio-culturale, favorendo un riavvicinamento ai valori della cultura popolare. Altro intento del premio è promuovere la conservazione e la valorizzazione dei motivi culturali-ambientali del territorio della Valcellina e il confronto fra culture diverse.

Con questi obiettivi è stato istituito nel 1988 il Premio letterario "Giuseppe Malattia della Vallata", per opere inedite e mai premiate in altri concorsi, che dal 1991 è stato aperto anche alle etnie ed alle lingue minoritarie dell'area italiana (albanese, catalano, grecanico, tedesco, occitanico, croato, franco-provenzale, friulano, ladino, sardo e sloveno) e alle parlate locali.

Il Premio si articola nelle seguenti sezioni:
A) Poesia in lingua italiana
B) Poesia nelle lingue delle minoranze etnolinguistiche italiane e nelle parlate locali