Comunicati Stampa

Sono ben 601 i poeti da tutta Italia e dall'estero che hanno partecipato alla XXIV edizione del Premio Letterario Nazionale "Giuseppe Malattia della Vallata": domenica 10 luglio alle 11.30 nel piazzale di palazzo Centi a Barcis saranno annunciati i vincitori.
Oltre cinquecento sono stati gli autori che hanno scelto la lingua italiana, e 95 una lingua minoritaria o una parlata locale. La giuria, presieduta da Tommaso Scappaticci e composta da Pierluigi Cappello, Roberto Malattia, Giacomo Vit, Aldo Colonnello e Rosanna Paroni Bertoja, ha selezionato i 18 finalisti. Il Premio, istituito nel 1988 dalla Provincia di Pordenone e dal Comune di Barcis in collaborazione con la Comunità Montana del Friuli Occidentale, la Pro Barcis e la famiglia Malattia della Vallata e con il prezioso sostegno della Fondazione Crup, è diventato un appuntamento culturale di rilievo nazionale.
Per la poesia in italiano sono stati selezionati Roberto Cescon di Pordenone, Ivan Fedeli di Ornago (Monza Brianza), Domenica Mauri di Rimini, Ivano Mugnaini di Corsanico (Lucca), Giuseppe Tirotto di Castelsardo (Sassari), Francesco Tomada di Gorizia, Giovanni Trimeri di Arten (Belluno) e Giuseppe Zoppelli di Torino. Per la sezione nelle lingue delle minoranze etnolinguistiche italiane e nelle parlate locali i finalisti sono Giovanni Benaglio di San Giovanni Lupatoto (Verona), Bianca Borsatti di Claut (Pordenone), Antonio Cosimo De Biasio di Cordenons (Pordenone), Francesco Gabellini di Monte Colombo (Rimini), Roberto Pagan di Roma, Alfredo Panetta di Settimo Milanese (Milano), Nerina Poggese di Cerro Veronese (Verona), Giulio Redaelli di Albiate (Monza Brianza), Antonio Rossi di Berchidda (Olbia Tempio) e Pier Franco Uliana di Mogliano Veneto.


Barcis, 7 luglio 2011